R-Estate a Torbella – Notti di cinema in piazza Fino al 26 luglio si accendono le luci del cinema per illuminare un territorio, le sue necessità, le sue speranze.

Torna dal 13 al 26 luglio a Piazza Castano, R-Estate a Torbella – Notti di cinema in piazza, Ancora una volta porteremo lo schermo sotto “le torri” per avvicinare il cinema alle persone. Due settimane di proiezioni gratuite, incontri con attori e registi, e ancora laboratori in piazza, letture e attività a cura delle realtà del territorio, che coinvolgeranno gli abitanti del quartiere, a partire dai più piccoli.

Come Libera, fin dallo scorso anno, abbiamo ideato e promosso questa iniziativa. Innanzitutto per restituire alla sua funzione di luogo pubblico, di incontro e di condivisione, una delle piazze più rappresentative del quartiere.

I giardini di via Castano sono situati alla fine di via dell’Archeologia, e a due passi dall’antica via Gabina. Un luogo spesso abbandonato ad uno stato di degrado, e che invece può tornare ad essere uno spazio vivo e godibile per le migliaia di famiglie che abitano quel quadrante. Le proiezioni saranno un’occasione in più per emozionarsi, riflettere insieme, conoscere, grazie ai film e ai protagonisti che interverranno in piazza a dialogare con il pubblico. Un’appuntamento di arte e cultura gratuita e per tutti e tutte in uno di quei luoghi dove il cinema non era mai arrivato.

R-Estate a Torbella vorremmo rappresenti anche un’occasione per non distogliere lo sguardo dalla drammatica condizione che vivono alcune periferie della nostra città.

Tor Bella Monaca è oggi uno dei quartiere di Roma con più alto tasso di dispersione scolastica, dove il 41% delle famiglie vive in povertà assoluta e con livelli di disoccupazione ormai alle stelle.

Da troppi anni Tor Bella Monaca è diventata una delle centrali dello spaccio di stupefacenti più grandi della Capitale: un giro vertiginoso di soldi e violenza che arricchisce le mafie e lascia miseria e paura in un quartiere tra i più popolosi di Roma, dove i più elementari diritti sono inesistenti da anni, come riportato dalle forze inquirenti nelle recenti indagini di giugno 2020 che ancora una volta hanno colpito il clan del quartiere.Ma Tor Bella Monaca è anche un luogo di speranza e impegno, dove in questi anni abbiamo incontrato tantissime realtà sociali, persone, insegnanti, parrocchie, sindacati, si mettono in gioco ogni giorno prendendosi cura del quartiere e sostenendo le tante persone che lo abitano.

Accendere le luci del cinema significa per noi anche illuminare un territorio, le sue necessità, le sue speranze. Una volta spente le luci del cinema dovranno rimanere accese quelle dell’attenzione pubblica e delle istituzioni, che troppo a lungo hanno dimenticato chi vive in luoghi come questo, e che invece merita di essere al centro dell’azione sociale e politica di una città come Roma.

L’arena cinematografica all’aperto è promossa dall’Osservatorio per la Legalità e la Sicurezza e dall’Assessorato alle Pari Opportunità della Regione Lazio, Alice nella città che cura la direzione artistica, Libera, Tor Più Bella, Every Child Is My Child onlus, Zalib, Emergency con il patrocinio del Municipio VI di Roma Capitale.

Hanno collaborato all’iniziativa: Bella Vera, Eutopia, lega SPI CGIL del VI Municipio, Koda Media, I.C. Francesca Morvillo, Booklet Le Torri e Mamme Narranti di Andrea Satta 

 

libera.it